News e eventi

La cucina: l’anima della casa

data: 
30 Gennaio 2013

Per molte persone, la cucina è la stanza più importante, la vera e propria anima della casa. 
Al LivingKitchen 2013 a Colonia era possibile vedere e capire il perché. 
La cucina moderna – soprattutto in caso di open space tra cucina/sala da pranzo e soggiorno – non solo è pratica e funzionale, ma anche emotivamente accattivante e piacevole da vedere. 
É da tempo ormai che la cucina si sta trasformando da “zona di lavoro” preferibilmente chiusa,  a area di convivialità, dove dare il benvenuto agli ospiti e godere della loro compagnia. 

É anche uno spazio che racconta moltissimo sullo stile di vita e il gusto di chi la abita e sta diventando sempre di più uno status symbol nel segmento alto della cucina di qualità.
Non si era mai vista prima una tale scelta di colori, forme e materiali, tanto innovativi quanto abbinati in modo del tutto originale: opaco con lucido, forme morbide con elementi strutturati, legno con vetro e acciaio, semplicità e colore.
Il colore é tornato in cucina, i nuovi sapori del mese sono soprattutto il grigio, ma anche colori speziati come curry e curcuma, e ancora una volta il blu. 
Le nuove cucine sono così belle – confortevoli come mai prima, progettate ergonomicamente e con elettrodomestici che svolgono il proprio lavoro praticamente in silenzio – che mettono in secondo piano il resto dell’arredamento. 
I piani con superficie a induzione completa consentono la piena libertà durante la cottura; in particolare, le pentole a vapore permettono di trattare gli ingredienti freschi con grande delicatezza, mentre grazie ai frigoriferi moderni i cibi si mantengono da due a tre volte più a lungo. 
Isole utilizzate anche come zona pranzo, ispirate al più moderno design, e cappe non si limitano ad operare funzionalmente, ma danno un contributo significativo allo stile totale dell’ambiente.
Non stupisce quindi che la cucina moderna stia vivendo una popolarità sempre crescente in ogni parte del mondo.

Frank Hüther, amministratore delegato della AMK da circa cinque anni, è nato nel 1968.  Ha studiato economia aziendale, e si è laureato in Marketing a Mainz e Mannheim. Ha completato  un programma di tirocinio presso la AMK nel 1993  e poi, dopo diverse posizioni in società e aziende di medie dimensioni, é tornato alla AMK nel 2008. 

L’AMK è un’associazione per l’intera industria della  cucina e comprende più di 120  aziende prestigiose, tutte produttrici di mobili da cucina, elettrodomestici built-in, lavelli e accessori, i loro fornitori e collaboratori commerciali e la vasta rete di concessionari per cucine. Il lavoro principale dell’AMK si concentra su tecnologia e normative, marketing & press work, Internazionalizzazione e Fiere di settore.