Danilo Guerri + SOLARIS EDS

Architetto

Casa di Francesco Fioretti – Corridonia (MC)
Francesco è il maggiore dei tre figli di Mario Fioretti, titolare, a Corridonia, di una delle migliori fabbriche di finestre in legno delle Marche.
Francesco è il principale collaboratore del padre; poiché il campo delle finestre in legno è ampio sia per l’articolazione dei tipi che per la complessità delle prestazioni (tenuta, isolamento termico, versatilità etc.) e ampio il corredo delle ferramenta ( vasistas e anta, alzanti scorrevoli, bilici verticali  e orizzontali, scorrevoli complanari etc.) e infine perchè i più diretti clienti, oltre ai privati,  sono gli imprenditori edili delle Marche di Macerata e Ancona, esigenti e sparagnini insieme.
Il convento degli Zoccolanti, oggi di proprietà del Comune,  in eterno restauro, sorge sul colle a sud del centro storico di Corridonia: la casa di Francesco era una casa colonica, un tempo annessa al convento. L’accesso all’aia, a monte della casa e conseguentemente alla casa dall’aia – sopralzato di cinque-sei gradini, assieme al piano più alto, sotto la copertura a doppia falda; oppure, in alternativa, dal cancello di ingresso si può scendere e utilizzare l’ingresso al piano terreno, pure sopralzato rispetto al piazzale d’accesso al garage (ampio il garage e sottoposto all’aia di cui s’è detto) anch’esso di cinque gradini. In questo caso l’ingresso è al livello del soggiorno inferiore, della cucina, della camera di Francesco, seconda camera, per gli ospiti (sovente i fratelli). Una terza camera, al piano del garage, affacciata verso Corridonia e corredata di bagno, funge provvisoriamente da ampio guardaroba.
Una scala in ferro e gradini in legno di teak appoggiati su lamiere piegate collega il piano sottotetto al piano terreno: lo sbarco al piano terreno è effettuato mediante un blocco di gradini in calcestruzzo, rivestiti di marmo Aflon, materiale di cui è pavimentato il soggiorno al piano inferiore, in continuità con l’ingresso.
Impianto termico:  Termoidraulica Cacchiarelli
Impianto elettrico: BF Impianti – Macerata
Progetto del giardino: Pozzoli – Firenze, allievo di Piero Porcinai
Opere in economia: Marino e Lorenzo Luciani, ditta artigiana edile
Portoni d’ingresso: Falegnameria Gigli – Montecassiano
Marmi:  Soverchia marmi – Sanseverino
Opere in ferro:  Trillini, Falconara M.ma
Scala e balaustra vuoto piano superiore: Beltrame e figli – Falconara M.ma
Pavimento:   in legno di rovere-castagno-teak della Javar
Falegnameria: Fratelli Mentrasti – Falconara M.ma
Doppia capriata in larice: Gorizza - Roma

 

BIOGRAFIA

Danilo Guerri nasce a Castelferretti (An) il 6 gennaio 1939. Si iscrive nell’anno accademico 1958/1959 alla Facoltà di Architettura presso il Politecnico di Milano. Compiuto il Biennio propedeutico, si trasferisce alla Facoltà di Architettura di Roma, dove segue il corso di Composizione tenuto da Adalberto Libera e in seguito alla scomparsa di Libera, da Ludovico Quaroni.
Si laurea presso la stessa Facoltà, relatore Ludovico Quaroni, nell’anno accademico 1970/71, dopo un inizio di attività professionale come associato in uno studio di giovani architetti.
Come associato dello Studio T.A.U di Roma, con A. Graziosi, R. Sebasti, F. Tegolini e A. White, dal 1966 al 1971 costruisce cinque complessi residenziali ed alcune case unifamiliari, per conto di società cooperative e società edilizie a Fregene, Roma.
Ha sostenuto e superato l’Esame di Stato presso l’Università di Firenze nel 1971.
Iscritto all’Ordine degli Architetti di Roma dal 1972 al 1984. Dal 1984 è iscritto all’Ordine degli Architetti di Ancona con il numero 611.
Nel 1972 ritorna a Falconara Marittima (An) dove apre uno studio professionale proprio.
Nel 1983 viene eletto Accademico Corrispondente dell’Accademia Nazionale di S. Luca.
Attualmente lo studio ha sede a Falconara Marittima, Ancona, in via De Amicis n.1.
Oltre all’attività professionale, Danilo Guerri ha svolto anche attività didattica.
Nell’anno scolastico 1989-90 tiene per la prima volta un corso come professore a contratto nella Facoltà di Ingegneria di Ancona.
Nel 1990 è docente presso il Seminario di progettazione “Città di confine”, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Sondrio a Chiavenna - Morbegno.
Dal 1993 al 2000 insegna presso la Facoltà di Architettura di Camerino, sede di Ascoli Piceno, come professore a contratto (salvo che per l’anno accademico 1995-96).
Dal 1996 al 2003 insegna presso la facoltà di Architettura di Ferrara, a contratto.
Dal 2001 al 2002 insegna presso la Facoltà di Ingegneria di Ancona, a contratto.
È più volte membro di commissioni giudicatrici di Concorsi Nazionali di Architettura, in particolare:
nel 1990 membro della giuria per l’assegnazione del premio “Maspes” per tesi di laurea in architettura, a Chiesa Val Malenco;
nel 1997 membro della giuria per il concorso di idee per il Parco delle Rimembranze - Serra S. Quirico, Ancona;
nel 1997 membro della giuria per un concorso di idee del comune di Poggiridenti, Sondrio;
nel 1997-98 presidente della giuria per il concorso di progettazione di un nucleo residenziale a Marmore, Terni, per conto dell’Istituto per l’Edilizia Residenziale Pubblica (IERP), della Provincia di Terni.
Viene invitato a tenere conferenze sul proprio lavoro in numerose città italiane, presso facoltà di architettura e sedi di ordini professionali.
In particolare: a Palermo nel 1989; a Pescara nel 1990-1992-1994-1995; ad Urbino, ILAUD, nel 1993; a Ferrara nel 1995; a Roma nel 1995;a Bari nel 1996; a Lecce nel 1996; a Massa Marittima nel 1997; a Milano nel 1998; ad Ancona nel 1999; a Roma nel 1999; a Monselice, Padova, nel 1999, a Milano nel 2001.
Nel febbraio 1995 è invitato in Norvegia per due conferenze, presso la Facoltà di Architettura e l’Associazione degli Architetti di Oslo.
Nell’aprile 1999 è invitato a tenere la conferenza di avvio della “Masonry wekk”, istituita da circa un decennio presso la School of Architecture, (College of Fine arts), Carnegie Mellon University” a Pittsburgh in Pennsylvania U.S.A.
Il suo lavoro è stato oggetto di una mostra personale a Trevi, dal titolo “DANILO GUERRI Architetture” organizzata da “Trevi Flash art Museum” nel 1997. Nell’ottobre 1998 la mostra è stata anche alla Facoltà di Architettura del Politecnico di Milano. 
Alcuni suoi lavori recenti sono stati esposti  nel 2006 nell’ambito della mostra “Rosso italiano – Pavimentazioni in cotto dall’Antico al Contemporaneo” nella sezione Rosso italiano nel Museo Dinamico del Laterizio e delle Terrecotte, di Marsciano (PG) a cura di Alfonso Acocella.
Dal dicembre 1994 al maggio 1997 ha ricoperto la carica di Assessore all’Urbanistica a Senigallia (Ancona).
Nel 2003 ottiene la Menzione d’Onore per la sezione “Cultura e tempo libero”, partecipando con il progetto della Biblioteca San Giovanni di Pesaro alla Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana alla Triennale di Milano.
 
Lavori svolti
Progetto di nuova costruzione del complesso residenziale a Falconara M.ma (An)   1972-1974
Ristrutturazione di una casa colonica a Varano (An)   1976-1979
Progetto di nuova costruzione di un condominio a Falconara M.ma (An)   1977-1979
Ristrutturazione della Cassa Rurale ed Artigiana di Castelferretti (An)   1977-1982
Ristrutturazione del Teatro delle Muse di Ancona   1978-2002
Ristrutturazione e completamento di una casa a Sappanico (An)   1983-1984
Progetto di nuova costruzione del complesso residenziale quartiere Q1 a Monte d’Ago (An)   1984-1986
Progetto di nuova costruzione del complesso residenziale a Senigallia (An)   1984-1988
Progetto di nuova costruzione della Piazza con attrezzature scolastiche, sportive, commerciali e di edilizia residenziale del Quartiere Q1 a Monte d’Ago (An)   1984-1986
Progetto di nuova costruzione del complesso residenziale a Castelferretti (An)   1990-1992
Ristrutturazione di edificio nel centro storico di Fano (PU)   1992
Progetto di nuova costruzione del complesso residenziale e commerciale a Tavernelle (Pg)   1993-1996
Restauro di un edificio nel centro storico di Recanati (Mc)   1995-1998
Ristrutturazione di una casa colonica nel Comune di Senigallia (An)   1997-2004
Ristrutturazione ed ampliamento di una casa nel centro storico a Senigallia (An)   1997-2000
Ristrutturazione e restauro dell’ex-Convento S. Giovanni Battista come biblioteca comunale 1996-2001
Ristrutturazione di un appartamento a Londra,   1998
Progetto di restauro del Teatro “C.Goldoni” di Corinaldo (An)   1998-2001
Ristrutturazione di un palazzetto nel centro storico di Civitanova Alta (Mc)   1998-2006
Ristrutturazione di una casa colonica a Civitanova Alta (Mc)   1998-2006
Ristrutturazione di una casa colonica a Civitanova Alta (Mc)   1998-2007 
Ristrutturazione di una casa nel centro storico a Civitanova Alta (Mc)   1999-2001
Ristrutturazione di Palazzo Antinori a Senigallia (An)    2000-2004
Ristrutturazione di una casa unifamiliare a Falconara Marittima (An)   2001-2004
Ristrutturazione di un palazzetto nel centro storico di Monterado (An)   2001-2004
Ristrutturazione di una casa colonica a Corridonia (Mc)   2001-2006
Ristrutturazione di una casa unifamiliare a Valtournenche (Ao)   2002-2005
Ristrutturazione di una casa colonica ad Agugliano (An)   2003-2004
Complesso di edifici per un’azienda vinicola a Civitanova Alta (Mc)   prog.1998; realiz.2003-2007
Ristrutturazione di un appartamento a Londra,   2007-2008
Ristrutturazione di un edificio di appartamenti a Civitanova Marche (Mc),   2004-2010
Ristrutturazione di un appartamento a Milano,   2009-2010
Ristrutturazione di una casa colonica ed annessi a Sirolo (An),   2010 a tutt’ora in corso.
I lavori menzionati sono stati pubblicati nelle seguenti riviste ed opere:
L’Architettura Cronache e Storia n° 198, aprile 1972, pagg. 794/801.
Controspazio 1° numero, 2° serie, gennaio-giugno 1983, pagg. 75/78.
L’Architettura Cronache e Storia n° 2, febbraio 1985, pagg. 134/138.
Annuario dell’Architettura italiana n° 1, 1985, Officina ed.
XVII Triennale, Le città immaginate, Catalogo Electa.
A U - Arredo urbano – numero dedicato ad Ancona, 1988.
Edilizia Popolare n° 205 - 1988.
Edilizia Popolare n° 206/207, 1989, pagg. 46/57.
Spazio e Società n° 46, giugno 1989.
L’Architettura Cronache e Storia n° 2, febbraio 1990, pag. 98/103.
L’Industria delle Costruzioni n° 224, giugno 1990, pagg. 6/19.
L’Industria delle Costruzioni n° 230, dicembre 1990, pagg. 28/35.
Abacus n° 24, ottobre 1990, pagg. 58/71.
VilleGiardini n° 256, febbraio 1991, pagg. 10/17.
Costruire in laterizio n° 20, marzo/ aprile 1991, pagg. 116/121.
VilleGiardini n° 260, giugno 1991, pagg. 66/67.
Edilizia Popolare n° 213, gennaio/febbraio 1991, pagg. 28/31.
Housing n° 5, 1992, pagg. 72/80.
Costruire n° 139, dicembre 1994.
Costruire in laterizio n° 42, novembre/dicembre 1994.
Spazio e Società n° 59, 1992, pagg. 72/81.
Baksteen n° 16, dicembre 1994, pagg. 8/11.
Dettagli di Architettura di Danilo Guerri di Giancarlo Rosa, Officina ed., 1991
Architettura dei luoghi di Alfonso Acocella, ed. Laterconsult., Roma 1992, pagg. 146/155, 337/350, 367/390, 
Tetti in laterizio di Alfonso Acocella, ed. Laterconsult., Roma 1994, pagg. 418/433.
Costruire in laterizio n° 59, settembre/ottobre 1997, pagg.344/351.
DANILO GUERRI architetture, a cura di Marco Turchi, collana Trevi Flash Art Museum, Giancarlo Politi editore, Trevi 1997.
VilleGiardini n° 333, febbraio 1998, pagg. 18/27.
Costruire in laterizio n° 75, maggio/giugno 2000, pagg.10/15.
ABITARE n° 397, luglio/agosto 2000, pagg. 138/141.
ABITARE n° 423, dicembre 2002, pagg. 37/38.
Casamica, dicembre 2002, pagg. 57/64.
Costruire in Laterizio n.92, marzo/aprile 2003, pagg.40/45.
d’Architettura n°21, luglio 2003, pagg.106-115
L’architettura di pietra. Antichi e nuovi magisteri costruttivi, di Alfonso Acocella, Alinea ed., Firenze 2004, pag.142.
Progetti. Ancona, n°3, Nuovo Teatro delle Muse di Ancona, pagg.15-22.
Progetti. Ancona, n°11, anno 2002,Biblioteca San Giovanni (PU), pagg.10-21.
Progetti. Ancona, n°14, Tavole d’architetto in legno lamellare delle opere di Danilo Guerri.
Progetti. Ancona, n°16, 2005, Casa in Provincia di Macerata, pagg.40-51.
rosso italiano – Pavimentazioni in cotto dall’Antico al Contemporaneo, a cura di Alfonso Acocella e Davide Turrini, Alinea ed., Firenze 2006, pagg.186/193.
Costruire in laterizio n° 115, gennaio/febbraio 2007, numero monografico.
Progetti. Ancona, n°20, anno 2007, Proposta per il recupero architettonico del castello dei Conti Ferretti, pagg.152-153.
Progetti. Ancona, n°22, anno 2008, Appartamento a Londra e casa in Val d’Aosta a Valtournenche, pagg.20-33.
Progetti. Ancona, n°24, anno 2009, Casa Casoni Capannelli, pagg.6-11.
Progetti. Ancona, n°28, anno 2011, Casa Panduri Pereira.
 
CONTATTI
Danilo Guerri
Via E. De Amicis, n.1
60015 Falconara Marittima , Italia
e-mail
daniloguerri@libero.it
website: http://www.daniloguerri.com
T: 071 913994
F: 071 9164047